[Trip Report] Con il pioniere degli Emirati tra la Capitale ed Elmas

L’Alitalia mette a disposizione dei clienti un Airbus A330 su una tratta nazionale, e gli appassionati ne approfittano…

Sansepolcro01

Immagine creata su http://www.gcmap.com

Per il secondo anno consecutivo, la Regione Autonoma della Sardegna e Alitalia hanno trovato un accordo per potenziare l’offerta sulla rotta RomaCagliari, con l’assegnazione degli Airbus A330 ad alcune turnazioni del fine settimana. Per gli appassionati di aviazione civile è un’occasione quasi imperdibile, dato che è possibile viaggiare in Magnifica (Business) e Classica Plus (Premium Economy) comprando un normalissimo biglietto di classe Economy. La configurazione degli Airbus a tre classi (20 in Business, 17 in Premium e 213 in Economy) passa “ufficiosamente” ad una configurazione full Economy da 250 posti. C’è chi ha già sperimentato questa esperienza, mi riferisco al buon Edoardo, e mi è sembrato il caso di unirmi a questo particolare “Club”.

La possibilità di viaggiare in Magnifica con biglietti in Economy è molto rara e si ripropone in circostanze molto particolari, come l’impiego da parte di Alitalia di aeromobili wide body per operare voli charter.

Sansepolcro02

Immagine creata su http://www.gcmap.com

L’aumento dell’offerta è tangibile, così come è tangibile l’apprezzamento della clientela che si ritrova su aeromobili normalmente utilizzati per il lungo raggio, ma a conti fatti – e qui partono i dubbi – un’operazione del genere conviene? Per potenziare l’offerta non c’era necessariamente il bisogno di impiegare gli A330, che hanno appena 50 posti in più dei più piccoli A321 già ampiamente usati da Alitalia: sarebbe bastato aumentare la capacità delle altre turnazioni giornaliere con risultati simili, se non superiori, senza movimentare colossi dispendiosi come gli A330.

Sansepolcro05

Fonte: SeatGuru.com

Questa è la seat map dell’Airbus A330 utilizzato. Guardate quanto spazio occupano la Magnifica e la Classica Plus, e immaginate a quanto potrebbero ammontare i mancati ricavi per la compagnia che vende i posti in Business come se fossero in Economy. Manovra pubblicitaria concordata tra la compagnia già di bandiera e la RAS? Potrebbe essere, ma andiamo avanti.

AZ1168

Aeroporto di origine: Lamezia Terme – Sant’Eufemia (SUF)
Aeroporto di arrivo: Roma – Fiumicino (FCO)
Distanza tra gli scali: 469km
Compagnia: Alitalia (AZ)
Aeromobile: Airbus A320
Registrazione: EI-DTK
Nome dell’aereo: Giovanni Verga
Classe: Economy (unica disponibile)
Posto: 2A (finestrino – ufficiale); 1A (finestrino – effettivo)
Gate: 02
Bagagli: No
Ora di partenza prevista: 10:25
Ora di arrivo prevista: 11:40
Ora del decollo: 10:47
Ora dell’atterraggio: 11:37
Tempo di volo: 50min

I miei viaggi iniziano quasi sempre da qui, da Sant’Eufemia Lamezia. Il volo AZ1168 è stato scelto per garantire un transito un po’ lungo e tranquillo, dato che una delle chicche di questo TR è la sala VIP “Dolce Vita” del T1 di Fiumicino, e tutte le sue amenities. Il volo da Lamezia a Roma è stato un volo come tanti altri: l’unica cosa “inusuale” è stata la richiesta da parte di un assistente di volo di cambiare posto e passare dal 2A all’1A per permettere a due passeggeri separati di viaggiare insieme. Pur non essendo un fan delle prime file, che non trovo particolarmente comode, accetto volentieri. Non poteva mancare, ovviamente, un bel primo piano della bag tag di Aviazione Civile.

20150809_103014

Atterriamo alle 11:37, parcheggiamo qualche minuto dopo presso uno dei tanti parcheggi remoti di Fiumicino e le circostanze ci costringono ad attendere l’arrivo delle scale per qualche altro minuto. I soliti passeggeri italioti slacciano le cinture di sicurezza prima del dovuto, si alzano e rimangono in piedi, rigorosamente invano, prima dell’apertura delle porte… una scena alla quale siamo tutti abituati e che la dice lunga sull’educazione dei passeggeri italiani. Facile spazientirsi quando si aspetta inutilmente in piedi, lo posso capire, ma perché farlo quando si può stare comodamente seduti fino all’effettiva apertura delle porte?

20150809_121516

Dato che l’attesa è abbastanza lunga, mi tocca uscire dall’area transiti e prendere l’ascensore che porta al piano partenze del Terminal 1 di Fiumicino, che si presenta così. Prima però mi tocca passare dall’Unieuro per prendere un ricarica batterie per Samsung, dato che il mio l’avevo scordato a casa e non mi piace andare in giro con la minaccia incombente di spegnimento dello smartphone.

20150809_121640

La sala VIP “Dolce Vita”, a mio avviso la migliore lounge Alitalia dello scalo e di tutt’Italia, si trova proprio in prossimità dell’area check-in del T1. Questa è l’entrata.

20150809_121728

La lounge è affollata e i posti scarseggiano, ma qualche angolino si trova. La clientela è trasversale, si passa dai soliti passeggeri business ai passeggeri premium vacanzieri.

20150809_122051

Panini, pasta e budini. No, non sto scherzando! Queste sono le prime leccornie che provo.

20150809_122242

Questa è la prospettiva da una delle comode poltrone che si trovano sulla sinistra, in prossimità dei servizi.

20150809_122515

Che non lo proviamo un bicchierino di Pampero?

20150809_123458

Dato che il Pampero ha avuto effetti devastanti sulla mia già travagliata gola, passo ad un “semplice” succo di arancia e a qualche arachide.

20150809_125501

Questo è il lato destro, rispetto all’entrata, della lounge. Qui è possibile effettuare le operazioni di check-in e biglietteria.

20150809_125709

La nuova Alitalia, frutto della collaborazione con Etihad Airways.

20150809_125722

Area lavoro che si trova dietro ai banchi check-in della lounge. E’ talmente nascosta che pur avendo visitato questa lounge diverse volte, questa è solo la seconda volta che la guardo.

20150809_125814

Questo poster pubblicitario è quanto resta dell’accordo tra Alitalia e Regione Calabria per la sponsorizzazione della stessa regione. Quest’accordo prevedeva anche la presenza di due aeromobili con livrea speciale calabra – un A320 con marche EI-DSM e un A330 con marche EI-EJG – che ad accordo concluso sono stati nuovamente riverniciati. Potrei riaprire una vecchia parentesi sull’efficacia della promozione turistica calabrese, ma forse è meglio evitare.

20150809_125926

Il Pilot Bar della lounge e il suo vasto assortimento di alcolici. I primi tempi lo spazio era gestito da Eataly, ma con la gestione attuale la situazione non è poi così tragica, dopotutto quello che servono non è di bassa qualità.

20150809_130005

All’angolino a destra si trova la chicca della lounge, il simulatore di Boeing B737 gestito da FSC, Flight Simulator Center. L’aeroporto di oggi dal quale i piloti virtuali partono è lo scalo veneziano Marco Polo.

20150809_130730 20150809_130737 20150809_130742 20150809_132851

Dettagli della cabina di pilotaggio del Boeing, riprodotta quasi fedelmente. Certo, la differenza rispetto ai simulatori delle scuole di volo e dei traning center di compagnia che ho già avuto il piacere di provare si nota, ma ciò non rende la cabina FSC meno degna di apprezzamento. Le sessioni di volo simulato sono completamente gratuite, quindi tanto di cappello a FSC per il servizio che offre ai visitatori!

20150809_132854

Pronti per la partenza da Venezia! Faremo un circuito intorno allo scalo e alla sua caratteristica città lagunare, per poi atterrare.

20150809_133249

La grafica è proprio carina. Non dettagliatissima, ma efficace quanto serve per poter ammaliare chi fa le sessioni di volo… e poi non c’è il tempo di guardare fuori, bisogna tener sempre d’occhio i comandi!

20150809_133611

In fase di allineamento per l’atterraggio. LAREN, LATUS, e poi discesa finale. La manovra di flare è morbida e l’istruttore, chiamiamolo così, frena l’aeromobile.

20150809_134536

A sessione conclusa quello della FSC mi dà questa spilla, è la seconda che ottengo dato che ne ho già ricevuta una a gennaio. Non so se la danno a tutti o solo ad alcuni visitatori, ma poco importa… il viaggio continua e bisogna andare verso il molo D.

AZ1597

Aeroporto di origine: Roma – Fiumicino (FCO)
Aeroporto di arrivo: Cagliari – Elmas (CAG)
Distanza tra gli scali: 392km
Compagnia: Alitalia (AZ)
Aeromobile: Airbus A330
Registrazione: EI-EJL
Nome dell’aereo: Piero della Francesca
Classe: Business (effettivo); Economy (biglietto)
Posto: 2A (finestrino)
Gate: D08
Bagagli: No
Ora di partenza prevista: 15:05
Ora di arrivo prevista: 16:10
Ora del decollo: 15:37
Ora dell’atterraggio: 16:16
Tempo di volo: 39min

Per arrivare al molo D partendo dalla Dolce Vita bisogna passare il varco di sicurezza dedicato SkyPriority, bypassare l’area imbarchi B e dirigersi verso quella D. Camminando nel tunnel che collega i moli B e D è possibile dare un’occhiata a tantissimi aerei parcheggiati presso suddetti moli… il più vicino a me è un aeromobile Alitalia con la nuova livrea.

20150809_141913

Ecco a voi EI-DSY. In lontananza, sulla sinistra, c’è una mia vecchia conoscenza…

20150809_141949

Molo D, gate numero 8. Ecco EI-EJL “Piero della Francesca”, l’Airbus A330 che opererà la turnazione Roma-Cagliari-Roma. Perché lo chiamo “vecchia conoscenza”? Perché ho già avuto l’occasione di viaggiare su questo aereo circa tre anni prima. Era il 1 dicembre 2012 e il volo in questione era l’AZ852 da Fiumicino ad Abu Dhabi, il volo inaugurale di una rotta che sarebbe stata solo il primo passo verso l’acquisizione del 49 per cento di Alitalia da parte di Etihad Airways. EI-EJL è stato il pioniere degli Emirati… e ciò spiega il titolo di questo trip report. Beh, anch’io sono stato un pioniere degli Emirati…

Sansepolcro03

Water cannon per EI-EJL il 2 dicembre 2012 al suo arrivo ad Abu Dhabi. Fonte: Alitalia.

Bella foto… sarà strano, ma io ho guardato verso fuori tutto il tempo ma il water cannon non l’ho notato proprio. Ero seduto a destra, al 14L (finestrino). Chiusa questa parentesi “storica”, torniamo al succo del racconto.

20150809_142831

Mi avevano detto che il volo sarebbe stato strapieno, con un riempimento vicinissimo al limite dei 250 posti, ma la fila al gate non è poi così lunga. Il volo partirà comunque pieno, con i passeggeri che si presentano al gate a piccoli gruppi.

20150809_143029

Per accedere a bordo dell’A330 bisogna camminare non poco. Si scende giù e poi si svolta a destra…

20150809_143142 20150809_143204

Rieccoti, finalmente! Non avevo l’onore di viaggiare su “Piero della Francesca” da quasi tre anni… quanto tempo!

20150809_143314

L’aereo si riempie pian piano e chi ha avuto l’opportunità di sedersi in Magnifica rimane quasi sbalordito. Molti di loro non sono pratici con i comandi del sedile e dello schermo touch screen.

20150809_143425

Questo è il 2A, il mio posto.

20150809_143539

Schermata di benvenuto tipica di Alitalia e un piccolo sguardo all’esterno per dare un’idea della lunghezza del sedile di classe Business.

20150809_145745

Tra le opzioni disponibili smanettando col sistema di intrattenimento c’è anche la telecamera anteriore dell’Airbus, che permette di guardare quello che accade di fronte a noi prima del decollo e sotto di noi dopo il decollo.

20150809_145930

La tratta e breve e il sistema marca chiaramente Cagliari come la destinazione del volo.

Per partire bisogna aspettare un po’: il comandante ci ha informati della rimozione dei bagagli di due passeggeri che non si sono presentati, e della conseguente attesa per l’autorizzazione da parte della torre di controllo. Ad autorizzazione avuta, via col motore 1 alla mia sinistra e poi col 2, sblocco e taxi verso il fondo pista.

20150809_153106

Questo è il classico briefing di sicurezza del lungo raggio Alitalia. Fino a qualche anno fa gli assistenti di volo lo attivavano pure sul corto raggio, in rare occasioni.

20150809_153706

Eccoci quasi pronti per il decollo dalla 25 di Fiumicino, destinazione Elmas. Lasciamo lo scalo romano alle 15:37.

20150809_153858

Le belle coste laziali alla nostra sinistra.

20150809_154144

Il sistema di intrattenimento fornisce vari dettagli sulla rotta, la temperatura esterna e l’orario stimato di arrivo a Cagliari, nonché la velocità del nostro Airbus.

20150809_154206

Interessante gioco di colori dopo il decollo: il riferimento al tricolore è ovvio.

20150809_155253

Il servizio di catering è standard per tutti ed è lo stesso dei voli nazionali, anche perché non c’è il tempo di servire un pasto di Magnifica in 20-30 minuti.

20150809_155610

Una foto d’obbligo.

20150809_160457

Non manca molto all’arrivo a Cagliari.

20150809_161001

Durante la discesa finale è possibile ammirare le belle coste della Sardegna meridionale.

20150809_162226 20150809_162314

Arrivati a Cagliari ci dirigiamo verso un parcheggio remoto, dove il personale dell’handling “aggredisce” (in senso positivo) EI-EJL e posiziona i vari mezzi.

20150809_162721 20150809_162725

La porta più vicina alla Magnifica rimane chiusa e tutti i passeggeri scendono da due scale. Gli interpista ci portano all’area arrivi di Elmas.

AZ1562

Aeroporto di origine: Cagliari – Elmas (CAG)
Aeroporto di arrivo: Roma – Fiumicino (FCO)
Distanza tra gli scali: 392km
Compagnia: Alitalia (AZ)
Aeromobile: Airbus A330
Registrazione: EI-EJL
Nome dell’aereo: Piero della Francesca
Classe: Business (effettivo); Economy (biglietto)
Posto: 2L (finestrino)
Gate: 12
Bagagli: No
Ora di partenza prevista: 17:40
Ora di arrivo prevista: 18:45
Ora del decollo: 17:57
Ora dell’atterraggio: 18:39
Tempo di volo: 42min

Il tempo tra i due voli non è tantissimo e perdere tempo non è mai una buona idea. Faccio qualche foto panoramica del terminal, prendo qualche regalo per amici e parenti e “volo” via, in tutti i sensi.

20150809_163557 20150809_164813

Ecco come si presenta Elmas in un caldo pomeriggio di agosto.

20150809_165258

Il nostro gate è il numero 12, e il collegamento col parcheggio remoto è effettuato tramite autobus. Il gate 12 si trova in una piccola area dominata da cartelli e sponsor di compagnie low cost.

20150809_170530

Rieccoti, finalmente! Non avevo l’onore di viaggiare su “Piero della Francesca” da quasi tre anni, quanto tem-… no, aspetta, ti ho visto circa un’ora fa!

20150809_170757

Per l’imbarco vengono utilizzate due porte su tre. Non male, l’organizzazione mi permette di scattare questa foto del fronte dell’aeromobile.

20150809_170949

Il volo è un po’ meno pieno al ritorno ma comunque abbastanza affollato. Prima che qualcun altro arrivi in Magnifica, dal mio posto (2L – finestrino) scatto una foto della classe Business. Una foto ormai storica, dopo il valzer di riconfigurazioni.

20150809_172514

L’IFE, il sistema di intrattenimento, ci permette di “spiare” il traffico di mezzi di terra di fronte a noi. Passa di tutto durante la fase di preparazione all’accensione motori…

20150809_175203

Motore 2, proprio alla mia destra, e poi motore 1. Accensione motori alternata durante la turnazione tra Roma e Cagliari… sblocchiamo dal parcheggio anticipati dalla solita macchina col “follow me” e colgo l’occasione per scattare una foto del terminal di Elmas.

20150809_175638

Quasi allineati con la pista e pronti per il decollo!

20150809_175746

Lasciamo il suolo sardo alle 17:57 e grazie all’IFE è possibile vedere l’inizio della pista con orientamento 14, proprio sotto di noi.

20150809_175757

La vasta pianura del Campidano, che attraversa trasversalmente la parte sud-occidentale della Sardegna, e le sue tante abitazioni.

20150809_180245

Dopo una virata che ci permette di gustare il panorama del Campidano e delle coste cagliaritane, voliamo verso norst-est, direzione Roma-Fiumicino.

20150809_181211

Anche nel tardo pomeriggio, questa si conferma una giornata molto tranquilla.

20150809_181503

Il catering è da Economy anche al ritorno. Il succo d’arancia e i soliti crostini non potevano mancare.

20150809_182540

Dal posto 2L è possibile leggere la registrazione dell’aeromobile, EI-EJL.

20150809_182544

Foto scattata intenzionalmente per far notare al lettore quanto è breve questa rotta rispetto alle normali rotte intercontinentali.

20150809_182724

A circa 20 miglia da Roma, il più è passato e la procedura di discesa è già nella sua fase inoltrata.

20150809_183119

Viriamo a destra per atterrare, da nord, su una delle due piste parallele 16.

20150809_183910

L’occhio ci ha ingannati: nonostante i bei panorami, un po’ di vento costringe i piloti a compensare le raffiche con un assetto particolare; solo nelle fasi finali dell’atterraggio, quelle che precedono il tocco, l’aereo si allinea con la pista. L’IFE di bordo permette di seguire tutta la procedura ma le correzioni sono talmente piccole da risultare impercettibili se non si guarda l’apposito schermo.

20150809_184504

La camera per spioni è sempre attiva.

20150809_184631

Sembra proprio una giornata tranquilla a Fiumicino.

20150809_184839

Iniziamo a scendere dall’aereo e come prevedibile usiamo due porte su tre. Il personale di terra riconsegna tantissimi passeggini ai passeggeri che li hanno richiesti.

20150809_184842

Sbarco fluido, complice il fatto che questo volo non era proprio pieno.

20150809_190112

Una volta arrivato al terminal, il lavoro non è concluso! C’è ancora un ultimo volo da prendere. Provo, forse ingenuamente, a dirigermi verso la sala VIP “Borromini” che si trova all’inizio del molo D, nella speranza che l’abbiano riaperta. Faccio tutta quella camminata a vuoto: la lounge è chiusa e mi tocca uscire per tornare alla Dolce Vita.

AZ1163

Aeroporto di origine: Roma – Fiumicino (FCO)
Aeroporto di arrivo: Lamezia Terme – Sant’Eufemia (SUF)
Distanza tra gli scali: 469km
Compagnia: Alitalia (AZ)
Aeromobile: Airbus A320
Registrazione: EI-DSA (livrea speciale “pigiama”)
Nome dell’aereo: “Muoviamo chi muove l’Italia”
Classe: Economy (unica disponibile)
Posto: 4F (finestrino)
Gate: B23
Bagagli: No
Ora di partenza prevista: 20:45
Ora di arrivo prevista: 21:55
Ora del decollo: 21:05
Ora dell’atterraggio: 21:50
Tempo di volo: 50min

Il personale della lounge “si è rinnovato”: gli addetti incontrati prima hanno finito il loro turno, sostituiti da un nuovo organico. Durante l’attesa incrocio Renato Schifani e qualche altro politico con la faccia familiare, ma del quale non ricordo il nome.

20150809_193409

Da dove vengono imbarcati, il più delle volte, i voli per Lamezia? Ma dagli orribili gate con collegamento tramite autobus, ovviamente. In questo caso il gate è il B23.

L’imbarco è fluido e ad accogliermi è un’altra mia vecchia conoscenza, EI-DSA, con livrea speciale detta “pigiama” dagli appassionati di spotting. Spulciando i miei dati su MyFlightMemory emerge che questa è la quinta volta che prendo questo aereo, un record personale.

20150809_201720

“Muoviamo chi muove l’Italia”. Saliamo a bordo e mi siedo al 4F, finestrino destro. Mentre osservo le operazioni di carico qualcuno mi chiama, mi giro e noto un caro amico che stava tornando da Amsterdam per un viaggio di riposo post-laurea con lode, più che meritato! L’incontro non era assolutamente programmato e lui va al sedersi al posto 11E, con quattro suoi amici. Conservo le solite battute sull’Olanda per dopo.

Sansepolcro04

Foto di Giorgio Varisco, scattata a Milano-Linate.

Il volo per Lamezia è tranquillo e dura 50 minuti, dalle 21:05 alle 21:50, così come il volo di andata; al nostro arrivo era già buio. Certo, la stanchezza si fa sentire e quattro voli in un giorno solo sono tanti, ma niente di tragico. Al 4E, a fianco a me, un infant in braccio ad una signora che gli parlava alternando inglese e italiano ogni tanto mi ha lanciato addosso alcuni suoi giocattoli. Per fortuna sono abbastanza tollerante.

Chattando con lo spotter che ha scattato la bellissima foto di EI-DSA di cui sopra, è emerso che al titolo di “Asso del Pigiama” con cinque voli al mio attivo sul -DSA deve seguire qualcosa, qualche iniziativa di qualche genere. Ho deciso di farmi fare un poster usando proprio quella foto, con sopra scritti tutti i miei voli a bordo dell’aeromobile che muove chi muove l’Italia.

Annunci

Informazioni su lightbluemobius

The Lightblue Ribbon coordinator and founder.
Questa voce è stata pubblicata in Francesco D'Amico, Turismo e Trip Report e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.